Utilizzo estremo in Groenlandia

Share this post

Utilizzo estremo in Groenlandia

Il fotografo Stefan Eisend ha testato accuratamente Tamron SP 24-70mm F/2.8 Di VC USD nel fiordo ghiacciato presso Ilulissat.

Meno attrezzature, immagini migliori. Per l'intero anno, Stefan Eisend è in viaggio per scattare fotografie e parti di riviste ricche d'azione per i clienti. Mentre altri fotografi viaggiano con diverse valigette piene di fotocamere, obiettivi e sistemi di illuminazione, Eisend porta tutta la sua attrezzatura in un unico zaino. Quando si è imbarcato per il viaggio fotografico in Groenlandia, ha afferrato, oltre alla Nikon D800 e a più lunghezze focali fisse, zoom professionale luminoso: Tamron SP 24-70mm F/2.8 Di VC USD.

"In Groenlandia, d'estate non si rimane mail al buio", dice Stefan Eisend. "Per i fotografi, questo significa avere le condizioni ideali. Perché il sole è sempre relativamente basso vicino alle calotte polari, la luce è stupenda praticamente tutto il giorno."

La sua base era Ilulissat sulla costa occidentale, la terza città più grande dell'isola. Vi abitano 6000 persone e 20000 cani da slitta. L'attrazione principale è il famoso fiordo ghiacciato presso Ilulissat che dal 2004 è diventato patrimonio mondiale dell'Unesco. "Questa è una cornice assolutamente splendida. Il fiordo è completamente pieno di iceberg, che provengono dal ghiacciaio Sermeq Kujalleq. Ogni giorno vengono spinte enormi quantità di ghiaccio."

Prova con esposizione 2,8

Quali sfide particolari deve affrontare un fotografo in Groenlandia? "Qui anche d'estate fa relativamente freddo, con circa dieci gradi. Con il ghiaccio bianco, i contrasti sono molteplici. Se fotografassi con la regolazione automatica dell'esposizione, la maggior parte delle immagini sarebbe sottoesposta. Ho regolato il diaframma e la velocità dell'otturatore sempre manualmente, non solo in Groenlandia. In questo modo ho sempre il pieno controllo su tutti i parametri di esposizione.  Espongo alla luce per evitare di appiattire i dettagli nelle aree luminose."

Quasi tutti gli scatti in Groenlandia hanno un diaframma completamente aperto di 2,8. Perché? "Per prima cosa perché mi piace fotografare con bassa profondità di campo.  Mi piace l'effetto di profondità, causato dalla sfocatura nel primo piano e nello sfondo", afferma Stefan Eisend. "Grazie all'apertura del diaframma quasi circolare, si crea un bokeh molto delicato. In secondo luogo, volevo controllare completamente lo zoom Tamron. E la fotografia con diagramma aperto si usa come prova per la qualità ottica di un obiettivo. Ero sorpreso che anche a f/2,8 una fotocamera full-frame ad altissima risoluzione, come la Nikon D800, presenta un'eccellente nitidezza delle immagini - in grandangolo come in teleobiettivo."

L'attrezzatura

Stefan Eisend ha fotografato in Groenlandia principalmente con una Nikon D800 con risoluzione elevata di 36 MP. Molti dei suoi lavori commissionati sono creati con lunghezza focale fissa da 28 mm o 300 mm. Per essere più flessibile, in Groenlandia usava Tamron SP 24-70mm F/2.8 Di VC USD. Gli piace la nitidezza del diaframma completamente aperto. Inoltre usa sempre schede di memoria Lexar Professional CF.

I 5 consigli professionali di Stefan Eisend

  1. Meno è meglio. Non caricatevi con troppe attrezzature. Scegliete due o tre obiettivi e lavorate con quelli.

  2. Imparate a conoscere la vostra attrezzatura. Scoprite in quale diaframma l'obiettivo raggiunge la migliore qualità dell'immagine.

  3. Approfittate dei valori di lunghezza focale fissa. Raccogliete esperienze, orientatevi sulla conoscenza dei segni delle lunghezze focali sugli obiettivi con zoom.

  4. Regolate l'esposizione sempre manualmente. Solo così potrete imparare e conoscere meglio la luce nel tempo.

  5. Pensate al soggetto. Pensate in anticipo a cosa esattamente volete trasmettere con uno scatto.

 

 

Sull'autore: Stefan Eisend

Stefan Eisend lavora come fotografo freelance a Monaco di Baviera.  Prima di fare del suo hobby una carriera nel 1995, lavorava come dirigente editoriale. Con le sue idee di scatti fantasiosi, si è fatto rapidamente un nome nelle scene di sport di tendenza e all'aperto. Oggi lavora per clienti come Adidas, Audi, Powerbar, Radon Bikes, The North Face. www.sportfoto.de

Articolo simile