Utilizzare correttamente lo stabilizzatore d'immagini

Share this post

In questo modo è possibile garantire immagini nitide a mano - e da un treppiede

Utilizzare correttamente lo stabilizzatore d'immagini

Le vibrazioni della fotocamera sono la causa più comune delle immagini sfocate.  Queste sono causate da un movimento indesiderato della fotocamera durante l'esposizione. Maggiore è l'esposizione, più è possibile che si verifichino vibrazioni per uno scatto. Con alcuni trucchi e con lo stabilizzatore delle immagini VC , il rischio di vibrazioni della fotocamera si può tuttavia ridurre efficacemente al minimo.

La regola contro le vibrazioni della fotocamera è sempre stata: la velocità dell'otturatore dev'essere almeno l'inverso della lunghezza focale effettiva. Fotografare per esempio con un obiettivo da 50 mm e un sensore APS-C dovrebbe corrispondere a un tempo di 1/80 sec (per es. 50mm x 1,5 Crop = 75mm = min. 1/75 s). O meglio: ancora più rapida!

Questo fino a ora. È vero che la regola funge ancora da orientamento. Ma grazie a stabilizzatori di immagine sempre migliori, è possibile ora scattare immagini nitide anche a velocità maggiori dell'otturatore e a mano.

Così, anche un tempo di esposizione più lungo non è un problema, come nel nostro esempio. Per una lunghezza focale di 127 mm solitamente sarebbe necessaria una velocità dell'otturatore di almeno 1/125 secondi. Con lo stabilizzatore di immagini, si può ottenere un'immagine sufficientemente nitida anche a 1/15 di secondo.  Le seguenti immagini sono con taglio di inquadratura del 100% da questa foto:

Forse avete già fatto riferimento al Glossario tecnico (1) sul nostro sito: Il meccanismo VC (Vibration Compensation) sviluppato da Tamron assicura una compensazione efficace delle vibrazioni della fotocamera. Contiene un elemento VC che compensa le vibrazioni dovute a movimenti paralleli al piano dell'immagine mediante tre magneti. È possibile leggere di nuovo qui (1) come funziona esattamente.

Stabilizzatore d'immagine con treppiede

Se si utilizza un treppiede, disattivare lo stabilizzatore di immagini. Sul treppiede, la fotocamera viene già fissata in modo sufficiente a evitare vibrazioni della fotocamera. In questo caso, lo stabilizzatore di immagini può essere addirittura controproducente, se l'elemento VC tenta di compensare un movimento che non esiste.

Se apprezzare la massima nitidezza, fotografate con un obiettivo macro, cavalletto, scatto remoto e sollevamento dello specchio. Gli esempi seguenti mostrano questo tipo di fotografie:

Per ottenere la massima nitidezza! Tutte le immagini: lunghezza focale di 135mm a 1/4 di secondo. Scatti con Tamron SP 90mm F/2.8 Di VC USD MACRO 1:1. Taglio di inquadratura del 100%. Nikon D7000, 135mm (KB), 1/4 s, f/4, ISO 100

Articolo simile